Navigazione principale







Trasparenza, valutazione e merito

Il decreto legislativo del 27 ottobre 2009 n. 150, "Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni", all'articolo 11 comma 1 definisce l’obbligo da parte di ogni amministrazione di pubblicare sul proprio sito istituzionale in una apposita sezione di facile accesso e consultazione, denominata: "Trasparenza, valutazione e merito" le seguenti informazioni:

 il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità ed il relativo stato di attuazione;
 il Piano e la Relazione sulla performance;
 l'ammontare complessivo dei premi collegati alla performance stanziati e l'ammontare dei premi effettivamente distribuiti;
 l'analisi dei dati relativi al grado di differenziazione nell'utilizzo della premialità sia per i dirigenti sia per i dipendenti;
 i nominativi ed i curricula dei componenti degli Organismi indipendenti di valutazione e del Responsabile delle funzioni di misurazione della performance;
 i curricula dei dirigenti e dei titolari di posizioni organizzative, redatti in conformità al vigente modello europeo;
 le retribuzioni dei dirigenti, con specifica evidenza sulle componenti variabili della retribuzione e delle componenti legate alla valutazione di risultato;
 i curricula e le retribuzioni di coloro che rivestono incarichi di indirizzo politico amministrativo;
 gli incarichi, retribuiti e non retribuiti, conferiti ai dipendenti pubblici e a soggetti privati.

Le amministrazioni pubbliche sono tenute a mettere a disposizione del pubblico, per via telematica, l'elenco dei collaboratori esterni e dei soggetti cui sono stati affidati incarichi di consulenza, con l'indicazione di ragione e durata dell'incarico, nonché dell'ammontare dei compensi corrisposti, come previsto dall'art. 53, comma 14, del decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165, "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche", modificato dall'articolo 34 del DL 4 luglio 2006 n. 223 convertito in legge 4 agosto 2006 n. 248.


In primo piano
Il MiBAC , in attuazione delle novità introdotte in materia di programmazione del Decreto Legislativo n. 150 del 27 ottobre 2009, ha adottato il Piano della performance 2011-2013, il Programma per la trasparenza e l’integrità 2011-2013 e il Codice etico dei dipendenti del Ministero.
Il Piano della performance individua il sistema degli obiettivi al cui perseguimento è volta l’azione amministrativa.
Il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità, adottato con D.M. del 2 agosto 2011, registrato dalla Corte dei Conti in data 28 settembre 2011, Reg. 12, fgl.227 , stabilisce le prime linee d’intervento per rendere accessibile e trasparente l’azione amministrativa nei suoi aspetti di funzionamento e indica gli obiettivi di trasparenza ed integrità.
Il Piano ed il Programma sono a “scorrimento” e specificano i termini temporali entro i quali l’Amministrazione prevede il raggiungimento di ciascun obiettivo.
Nell’ambito delle misure sull’integrità, il Codice etico - che fa parte integrante del Programma triennale - rappresenta i principi fondamentali cui si ispira il MiBAC e costituisce altresì integrazione e specificazione degli obblighi generali di diligenza, imparzialità, integrità e correttezza che qualificano l'adempimento delle prestazioni lavorative ed il comportamento nell'ambiente di lavoro.
Il Piano della performance, il Programma triennale e il Codice etico sono a disposizione nel sito “Trasparenza, valutazione e merito” del Ministero.

Prima Giornata della Trasparenza
Si è svolta il 20 dicembre 2011, alle ore 15.30, presso il Salone del Consiglio Nazionale, via del Collegio Romano 27, la Prima giornata della trasparenza del Ministero per i beni e le attività culturali. L’iniziativa, prevista dal d.lgs.150/2009, ha lo scopo di avvicinare i cittadini, ed in generale tutti i portatori di interessi, alla pubblica amministrazione in un’ottica di ascolto e soddisfazione dei bisogni della collettività. ... continua a leggere

Responsabile della trasparenza:
D.D. 19 gennaio 2011 - Nomina responsabile della trasparenza del MiBAC
Curriculum vitae della dott.ssa Paola Passarelli

 Dirigenti incaricati di trasmettere al responsabile della trasparenza i dati da pubblicare/aggiornare
CRA - Centri di Responsabilità Amministrativa Referenti
 Segretariato generale
 Dott. Gianni Bonazzi
 Direzione generale per l'organizzazione, gli affari generali, l'innovazione, il bilancio ed il personale
 Dott.ssa Paola Passarelli
 Direzione generale per le antichità
 Dott.ssa Elisabetta Piccioni
 Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio culturale
 Dott. Manuel Guido
 Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee
 Dott.ssa Alessandra Franzone
 Direzione generale per gli archivi
 Dott. Aldo Sparti
 Direzione generale per le biblioteche, gli istituti culturali ed il diritto d'autore
 Dott. Nicola Macrì
 Dott.ssa Anna Maria Torroncelli
 Direzione generale per il cinema
 Dirigente Servizio I
 Direzione generale per lo spettacolo dal vivo
 Dirigente Servizio I della Direzione generale del cinema
 Gabinetto ed Uffici di diretta collaborazione
 Dott.ssa Marina Giuseppone


Legislazione:
- Legge 69/2009 "Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile"
- D.Lgs. 150/2009 "Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni"
- D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche"


Contatti:
trasparenza@beniculturali.it


Menu di servizio

Id Asset: 73728 Generata il: Fri Jul 20 09:37:59 CEST 2012 Tempo di esecuzione: 941 Categoria: Trasparenza, valutazione e merito (1358)
gipoco.com is neither affiliated with the authors of this page nor responsible for its contents. This is a safe-cache copy of the original web site.